21 marzo 2007

Tempo al Tempo

E va bene: non faccio in tempo a registrarmi su Twitter (tra l'altro: aspettavo di trovarmi sulla home page da subito...) che già su Pandemia c'era la notizia di un altro servizio: Tumblr.
Potevo forse non registrarmi anche su quello...
L'impressione è che si stia tracciando un percorso che va verso la rarefazione e la parcellizzazione estrema dei contenuti...
Dove stiamo andando? Cosa stiamo diventando? Chi ci sta guidando?

1 commenti:

Giuliano ha detto...

Ciao Max.
Dove stiamo andando? Secondo me verso un'estrema frammentazione dei servizi e l'impossibilità, se si prosegue con questi ritmi, di assimilare i benefici che il Web 2.0 ha portato nel nostro modo di utilizzare il Web. Prossimamente farà un post su questo argomento. Per ciò che riguarda Twitter, sono sicuro che i cloni di questo servizio esistono ed altri ne spunteranno, cercando di sfruttare la sua momentanea popolarità.