07 agosto 2007

Rassegna stampa 31_7_2007

Innanzitutto, è morto Bergman


Ferdinando Camon: le parole liberano, credono i giornali. La vera esperienza dolorosa però è adesso.


Sto cercando di dire che i valori che contano sono due: la giustizia e il futuro dei bambini.


Dove stavano i genitori?


I genitori della bambina rapita in Portogallo sono sotto inchiesta

Paolo Bruosorio

I genitori hanno venduto tutto per far diventare un campione del tennis il loro figlio di 5 anni. Il bambino si chiama Jam


Ore 7.30:Cleopatra 2525. Su Italia 1.

Oroscopo su Canale 5

Scorpione: non volete attendere troppo ma l’impazienza non vi aiuta a concludere produttivamente.

Piero Ostellino e gli autovelox che non funzionano. Dice che i Comuni usano il controllo della strada solo per fare cassa.

Quasi il 50% degli incidenti stradali succede in città. Gli autovelox però sono concentrati sulle autostrade.


Giornalista: "In che tipo di paese stiamo vivendo?"


Lo stato è un parassita che succhia soldi e poi si giustifica con le stragi del sabato sera...


La giornalista di Rai24, all’interno di un servizio su Previti, dice : " Previti candidato a x anni di carcere..."


Rula Jebral


Afghanistan e bombardamenti sui civili. Il segretario della Nato dice che i bombardamenti non funzionano. Ridurrano la dimensione delle bombe.


Sugli ostaggi: i talebani continueranno ad uccidere per essere riconosciuta.


Nonostante due guerre, Al Quaida si è rafforzata.


Domanda ad Obama: " E’ giusto trattare con i dittatori? "


La moglie di Obama guadagna più di lui.


Putin ha una mano dura in politica estera. Utilizza il petrolio come arma strategica. Ora Putin sembra un dittatore. Fra cinque mesi ci saranno le elezioni in Russia.


Nigeria e bambini cavia.


Epidemia di meningite giusto per sperimentare il farmaco.


In Nigeria i giudici hanno le parrucche bianche.


Ferrero parla di risarcimento sociale (su LA7)


Come è possibile raggiungere un accordo senza che una delle due ali della sinistra faccia marcia indietro.

1 commenti:

Anonimo ha detto...

Provo a rileggerlo un attimo...