09 gennaio 2008

The same old 1000 words

Io e le mie mille parole siamo stati molto lontani in questo periodo, io a fare le cose legate al mio quotidiano procedere verso una morte certa ed indecorosa, loro a sfarfallare qui e là sulla punta più alta ed emaciata del mondo.

Senza fantasia, pieno solo di cose da vivere, ho dimenticato ancora una volta il mio lato oscuro, la mia essenza più profonda, l'alfa e l'omega.

Come la segatura sul pavimento di quando pulivamo come si deve il pavimento di marmo: la stessa segatura imbevuta di liquido detergente e disinfettante, a ricordarci di essere persone normali e distinte nel nostro lavoro.

Così le mille parole si sono allontanate, quasi si fossero offese. Le prendo e le lascio. Cos'altro potrebbero fare?


 

0 commenti: