17 febbraio 2008

Sapere di non sapere

Porzioni di sapere che si affastellano senza soluzione di continuità. Senza programmi. Senza meta. Senza rimandi. Senza passato. Senza futuro. Solo presente. Solo l'istante. Solo il continuo rimescolare di carte. E pensieri.

09 febbraio 2008

Ancora Imparo n°1 (9 febbraio 2008)

Cosa ho imparato 1

Per descrivere l'attività di un noto politico italiano, si può usare l'espressione "bulimia operativa".

L'ho imparato da...

Fabio Martini, articolo su "La Stampa" versione cartacea di venerdì 8 febbraio 2008.

Mi serve a...

La prossima volta che infarcirò di impegni la mia agenda, mi auto-accuserò di bulimia operativa.

La prossima volta che mia moglie  cercherà di coivolgermi nei lavori di casa, userò questa frase per defilarmi: "Scusa, ma vuoi farmi diventare un bulimico operativo?".

 

Cosa ho imparato 2

Esiste una persona che si chiama Milena Gabanelli. Milena Gabellini è la giornalista di Report.

L'ho imparato da...

Intervista a Enrico Bertolino su "La Stampa", versione cartacea di venerdì 8 febbraio 2008.

Nell'intervista Bertolino si defila e parla molto bene di Grillo e della Gabellini.

Mi serve a...

La prossima volta che mi capiterà di vedere Report, saprò che la giornalista che introduce i servizi si chiama Milena Gabellini.

 

Cosa ho imparato 3

In Italia, tra i giovani sotto i 25 anni, il suicidio è la seconda causa di morte dopo gli incidenti automobilistici.

L'ho imparato da...

Il libro di Galimberti, "L'ospite inquietante", p. 101, di cui ho parlato qui e di cui potete trovare notizie qui.

Mi serve a...

Essendo insegnante, sono a stretto contatto con adolescenti per 5 giorni su 7. Uno stimolo ulteriore a considerare questi adolescenti non materiale umano da sottoporre al ciclo lezione-interrogazione ma persone che a volte possono nascondere un fortissimo disagio.

06 febbraio 2008

delicious day

Oggi è stato il giorno di delicious spiegato alla quarta.

Alcuni di loro non avevano nemmono una  casella di posta elettronica.

Siamo partiti da zero. Anzi: da sotto zero.

La condivisione in rete per questi ragazzi coincide con il guardare le foto scattate nel locale di turno del sabato sera, o nel rivedere le partite di calcio dei dilettanti o nel verificare le vincite al fantacalcio o al calcio scommesse...

Sto parlando solo dei maschietti, naturalmente...

Comunque mi hanno ascoltato molto attentamente quando mi sono messo a parlare di befunky...

L'immagine tira, non c'è che dire...

04 febbraio 2008

Il font Calibri

Calibri è un font equilibrato e pienotto, come un uomo di mezza età che ti viene incontro e punta a darti consigli utili per la tua vita, solo per il gusto di vederti crescere. Certo anche lui ha i suoi lati oscuri. Ma li tiene ben nascosti, certo che non sono i suoi lati oscuri che ti faranno crescere...

03 febbraio 2008

Rivedere il blogroll

Technorati Tag: ,,,

Sto rispolverando il mio blogroll.

Ebbene sì: da quando uso massicciamente googlereader ho abbandonato la lettura del blogroll.

Alcuni blog sono chiusi.

Altri si sono trasformati.

Ho notato che precariamente è diventato il balcone.

Riprenderò a seguirlo?

Chi può dirlo? Il livello di solidarietà con i miei colleghi precari è molto basso in questo periodo.

Sarà fatalismo. O realismo. Sarà quel che sarà ma mi sento perennamente in fase beta, per quel che riguarda il lavoro...e non c'è petizione che tenga.

Ho notato che machintosh.worpress.com è "passato" su iblogr. Così ho scoperto l'esistenza di iblogr.

Poi ho tolto - per il momento - il blog di filippo, lo studente di liceo super informatizzato. Prima o poi creerò una sezione di studenti che bloggano. O forse no...

Alla fine ho aggiunto la top 500 di Blogrolling.

Letture interrotte

Che ve lo dico a fare?

Sono stato in  biblioteca, l'altro giorno.

Ho preso in prestito due libri.

L'ospite inquietante di Galimberti

L'arte del non governo di Ricolfi.

Sono due libri estremamente legati alle mie preoccupazioni attuali.

Preoccupazione 1: dove stanno andando i giovani, sempre che stiano andando da qualche parte...

Preoccupazione 2: dove sta andando la politica italiana, sempre che stia andando da qualche parte...

02 febbraio 2008

Conversazioni

Che ve lo dico a fare?

La vita  quotidiana è piena di sorprese.

Ero in farmacia. Quella rimasta aperta il sabato.

Una ragazza era in coda, dopo di me.

Una ragazza e il suo cane.

Il suo cane...

Per qualche minuto ha suscitato l'interesse dei farmacisti, in numero di due.

"Bello...", dice uno dei due.

"Sì! E' anche socievole...", afferma orgogliosa la ragazza.

"Dall'espressione non si direbbe", dice l'altro farmacista.

"No, quella è la sue espressione tipica della razza. Lui comunque è uno che ride.

Ride dentro".

Indovinate di che razza era il cane...