17 febbraio 2008

Sapere di non sapere

Porzioni di sapere che si affastellano senza soluzione di continuità. Senza programmi. Senza meta. Senza rimandi. Senza passato. Senza futuro. Solo presente. Solo l'istante. Solo il continuo rimescolare di carte. E pensieri.

0 commenti: