16 novembre 2009

Alibi( im)perfetto

Se siete alla ricerca di un thriller polpettone noioso e pieno di cliché tipici dei thriller anni ottanta questo è il film che fa per voi.

Non avendo altro da fare al momento, vi mostro un elenco piuttosto asistematico dei cliché:

Cliché rispetto ai ruoli:

1. protagonista: un giovane intrapredente che vuole fare luce su affari pochi chiari un personaggio pubblico;

2. antagonista: un personaggio pubblico che gestisce affari poco chiari. Di solito l'antagonista è interpretato da un pezzo storico di Hollywood, tipo Pacino, De Niro. In questo caso Michael Douglas è il cliché di se stesso;

3. Aiutante del protagonista: una giovane dalla promettente carriera che è innamorata o viene sedotta dal protagonista;

4. Aiutante dell'antagonista: un personaggio senza scrupoli che fa il lavoro sporco;

5. Amico del protagonista ma tutore della legge che non può credere a quello che dice il protagonista ma poi gli crede e aiuta l'aiutante del protagonista;

6. L'agnello sacrificale: un amico del protagonista che di solito muore nel tentativo di aiutarlo; questo ci fa capire che le cose qui sono serie, mica come negli altri thirller...qui la gente muore...

Clichè rispetto alle scene

1. tentativo del giovane protagonista di ottenere un appuntamento dalla giovane in carriera;

2. appuntamento ottenuto sub 1

3. atto amoroso consumato nel letto di lui o di lei, in slow motion e relativa sbrodolatura musicale in sottofondo, stile michael boltom;

4. scena in cui l'antagonista rivela la sua parte cattiva

5. il tentativo da parte dell'aiutante dell'antagonista di uccidere l'aiutante del protagonista

6. la caduta dell'antagonista;

7. il colpo di scena finale.

RISULTATO FINALE: QUESTO NON E' UN VERO THRILLER.

Secondo me un vero thriller:

1. non può contenere come cliché l'idea che ci sia un colpo di scena finale

2. non può contenere una scena assurda e ridicola come quella in cui l'aiutante dell'antagonista cerca di uccidere l'aiutante del protagonista con una macchina all'interno di un parcheggio girando intorno (sgommando-dico SGOMMANDO) alla piglia dietro cui (o davanti a cui?)l'altra si è nascosta...

Ciliegina finale: studiatevi per bene la pettinatura di Michael Douglas...ANNI OTTANTA...